1.7.11

Caro Assessore, se ti ri-mandassimo i rifiuti tossici del Nord?


Oggi voglio diffondere una notizia che non dovrebbe essere presa in considerazione. Lo faccio solo per rispondere e far riflettere Eraldo Ciangherotti, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Albenga.

10 kg di spazzatura di Albenga inviata, il 30 giugno, con corriere espresso, a Napoli. Destinatario il Sindaco Luigi De Magistris”. Così Eraldo Ciangherotti, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Albenga, lancia una provocazione al Comune di Napoli, per il “decreto antispazzatura” inviando un pacco postale contenente spazzatura che, a mezzo corriere,dovrebbe essere indirizzato Sindaco di Napoli.
A questa "provocazione" Anti italiana, mi viene rispondere:  "Gentile Assessore, ma se i napoletani, o i Campani, o tutti i Meridionali, avessero ri-inviato al Nord tutti i rifiuti tossici che ci avete inviato avvelenando la nostra terra, e se Lei avesse ricevuto 10 di quei kg di rifiuti,  cosa sarebbe successo alla Sua salute e a quella dei suoi concittadini? Quindi smettiamola con queste cosiddette "provocazioni" e diamo una mano all'Italia, dalla Sicilia alle Alpi. E' ora di farlo seriamente e tutti assieme.

1 commento:

Veronica ha detto...

Caro Carmine insieme ad un nutrito gruppo di amici abbiamo mandato una bella letterina all'indirizzo del Cianghelotti ( gli abbiamo invaso tutti i recapiti di posta, ivi inclusi quello di FB. Ognuno l'ha rielaborata a seconda della città di provenienza e della temperatura della sua incazzatura per quest'oltraggio. Questa è la mia. Un abbraccio
Signor Assessore, (signore si fa per dire...),
non si permetta più, mai più, di offendere il nostro sindaco, la nostra città di Napoli. Col suo becero gesto ha dimostrato, semmai ce ne fosse stato bisogno, di quale miserabilità sono sostanziate le idee sue e della sua parte politica.
E ricordi una cosa: a Napoli noi cittadini siamo riusciti, eleggendo l'ottimo De Magistris, a liberarci della peggiore delle destre camorristiche e dal pd che è stato responsabile di 20 anni di vergogna per noi napoletani. Voialtri invece siete a braccetto col peggiore brigante e malfattore della politica italiana: il pedo-psico-nano-mafioso al quale garantite il vostro sostegno ovunque.
Si vergogni.
Infine mi consenta di rivolgerle il più partenopeo degli sberleffi: AFAMMOCC.
Con nessuna simpatia, Veronica de Gregorio
p.s. colgo l'occasione per mandare i miei più disdicevoli saluti al suo compagno di merendine LOTA