21.7.08

Festambiente


Torna Festambiente, il Festival Internazionale di Ecologia e Solidarietà
Dall’8 al 17 agosto 2008, ogni giorno, a partire dalle 17.30, torna l’immancabile ed atteso appuntamento di FESTAMBIENTE, che quest’anno, festeggia il suo XX anno. Per dieci giorni, si potrà assistere ad incontri, dibattiti, cucina, spazi per bambini, mostre, trattamenti naturali, cinema, concerti, che si avvicenderanno nella splendida cornice del Parco Naturale della Maremma, presso il centro per lo sviluppo sostenibile ‘Il Girasole’ di Legambiente.
La Festa nazionale, quest’anno, avrà come tema centrale FERMIAMO LA FEBBRE DEL PIANETA, per invertire la rotta dei cambiamenti climatici, con il risparmio, l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili, argomento intorno al quale verteranno tutti gli eventi della festa.
Una grande area espositiva è dedicata alla presentazione delle proposte più innovative e all’avanguardia nel settore ambientale. L’obiettivo è quello di coniugare economia e valori, di essere promotori di uno sviluppo sostenibile e di dimostrare che la compatibilità ambientale è un’opportunità di crescita e business per le Aziende.
Per maggiori informazioni:
http://www.festambiente.it/index.php

12.7.08

Terre in Moto

E’ nata a Napoli una nuova etichetta discografica: Terre in Moto
Un progetto di Antonio Acocella del Centro di Cultura Popolare del Mediterraneo, promotore dell’omonimo festival delle arti popolari .
Musica di tradizione orale e musica popolare d’autore: due mondi sonori distinti ma comunicanti come “vasi”, questa la linea guida della neo etichetta.
Artisti in catalogo:
Carlo Faiello, ‘E Zezi-gruppo operaio(Campania), Terra Sonora (Campania), Gaemaria palumbo p.s.p. (Campania), Ecletnica pagus (Molise), I petri ca addumunu (Sicilia), Piccola orchestra la viola & dr sunflower (Lazio/Campania), Le Assurd (Campania, Puglia, Argentina), Olga Balan (Romania),Inti Illimani storici + Quilapayun(Cile)

6.7.08

La salvagurdia del Patrimonio Culturale dai rischi Ambientali"

Nella magnifica cornice della villa di Livia a Pozzuoli si è tenuto il secondo giorno del corso di Legambiente Protezione Civile "La Salvaguardia del Patrimonio Culturale dai Rischi Ambientali.
Obiettivo del corso è creare la prima task force del territorio formata da specialisti del settore, pronta ad intervenire tempestivamente in caso di calamità sul territorio nella messa in sicurezza dell'immenso patrimonio culturale.

Circa 100 le richieste pervenute all'associazione. 20 tra architetti, storici dell'arte, laurendi e studenti le domande accolte.

Prossimo appuntamento un'Esercitazione Pratica.

Considerata la grande richiesta di partecipazione il corso sarà ripetuto.




Le pedonalizzazion negli ultimi 30 anni hanno valorizzato Napoli

Napoli, assieme ad altre 2 località in Italia è stata recentemente scelta dal New York Times come meta turistica mondiale.  Il futuro della ...