31.5.08

Guida Blu


Presentata ieri a Roma "La Guida Blu 2008" di legambiente e touring club italiano:campania a “gonfie vele” con 22 località selezionate Pollica regina del mare pulito con 5 vele.Completano il podio campano: Ascea e Palinuro.
E’ una Campania che va a “gonfie vele” quella che emerge dalla fotografia scattata dalla Guida Blu 2008 di Legambiente e Touring Club Italiano, che ogni anno seleziona le migliori località italiane dove trascorrere una vacanza all’insegna di mare pulito, paesaggi mozzafiato, spiagge incantevoli ma anche arte, buona cucina e rispetto dell’ambiente. Regina della Campania, la cittadina di Pollica-Acciaroli e Pioppi che si afferma la più accogliente località della regione conquistando le 5 vele, massimo riconoscimento della guida e sinonimo di eccellenza turistica. Immerso nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, il comune ospita la spiaggia di Pollica, la cui particolarità è quella di ospitare il bellissimo giglio di mare, di cui si ammira la fioritura nel periodo estivo e dove in una regione dall'emergenza rifiuti infinita, grazie ad una raccolta differenziata spinta non ha conosciuto rifiuti per strada. Il podio campano si completa con Ascea al secondo posto con 3 vele e Palinuro sempre con 3 vele. Ma è tutta la provincia di Salerno ad essere premiata dalla classifica delle migliori mete estive: da Positano a Sapri, le 3 vele della Guida Blu sventolano sulle spiagge di ben nove località della costiera amalfitana e del Cilento, mentre sono 7 quelle premiate con 2 vele. Ottimi risultati anche nell’area del napoletano, dove Massa Lubrense, Anacapri, Vico Equense e l’isola di Capri ottengono tutte le 3 vele. A queste si aggiungono Procida e Sorrento, premiate con 2 vele e l’isola di Ischia, con una vela. Anche una vela garantisce una vacanza di qualità e pregio naturalistico visto che ognuna delle 286 località presenti nella Guida Blu fa parte di un’accurata selezione tra oltre 350 sparse in tutta “Le località della Guida che rappresentano a Campania virtuosa, la risposta al declino ambientale. Non solo bellezza del mare, ma anche un attenzione alla tutela del territorio, ai servizi, a pratiche di sostenibilità, investimenti sulla raccolta differenziata. Le località della Guida Blu sono la dimostrazione che investire in un modello di svuluppo e turismo sostenibile, lavorare al servizio dei turisti e della comunità alla fine paga. Ma attenzione a cullarsi sugli allori.

Il Cilento la fa da prone con ben 10 località. Oltre alla regina dell'estate 2008 Pollica premiata con 5 vele troviamo Ascea, Palinuro, Castellabate, Camerota, Pisciotta, Scario e Sapri con 3 vele, Capaccio-Paestum ed Agropoli con 2 vele. Buona la performance della costiera amalfitana presente con Cetara, Positano con tre vele, Amalfi, Vietri sul Mare e Praiano con 2 vele. La penisola sorrentina viene premiata con Massa Lubrense e Vico Equense con tre vele, Sorrento con 2 vele. Capri e Anacapri conquistano le tre vele , ancora da lavorare per Procida e Ischia rispettivamente premiata con 2 ed una vela.La Guida Blu è così un vero e proprio vademecum delle vacanze e dedica ampio spazio alle descrizioni e alle indicazioni sulle 344 spiagge più belle della Penisola. Di queste 17 sono campane. Dalla A di Ascea alla C della spiaggia di Conca dei Marini alla V di Cala Ventrosa di Capri , passando per Capo Miseno e la Spiaggia di Conca dei Marini, senza dimenticare Marina di Ieranto, Spiaggia di Pollica e Cetara , Cala degli Infreschi, Spiaggia di Carta Romana all'isola di Ischia Località spesso poco note, frequentate magari dai soli residenti o in alcuni casi raggiungibili dopo impegnativi trekking o seguendo itinerari conosciuti solo da pochi privilegiati. Proprio per questo è d’obbligo una raccomandazione: sono luoghi da “maneggiare con cura”, evitando quei comportamenti dannosi per l’ambiente così frequenti purtroppo sulle spiagge più affollateMa non poteva mancare la piccola nota negativa. Anche quest’anno, purtroppo, l’accessibilità delle spiagge per i portatori di handicap continua ad essere difficile: su 22 località campane solo 10 (54%) hanno strutture e servizi a misura di disabili. Le dodici località che devono recuperare terreno in questo senso sono Agropoli, Anacapri, Capaccio-Paestum, Capri, Cetara Castellabate, Massa Lubrense, Vietri sul Mare, Procida, San Giovanni a Piro, Vico Equense e Ischia.

23.5.08

Giovanni Falcone


“La mafia non è un cancro proliferato per caso su un tessuto sano; vive in perfetta simbiosi con la miriade di protettori, complici, informatori, debitori di ogni tipo, grandi e piccoli maestri cantori, gente ricattata e intimidita che appartiene a tutti gli strati della società … Il pericolo più grande è il possibile collegamento tra Cosa nostra e le organizzazioni criminali a livello internazionale”
Giovanni Falcone
____________________________________________
A sedici anni dalla strage in cui persero la vita Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo, e gli uomini della scorta Antonio Montinaro, Vito Schifani e Rocco Di Cillo, è doveroso essere “capaci” di ricordare, al fine di impedire la dilagante perdita di memoria dei nostri tempi e di dare maggiore forza alla manutenzione costante del nostro agire quotidiano

22.5.08

ROM/ SANT'EGIDIO: L'INTOLLERANZA NON APPARTIENE A NAPOLI

Roma, 20 mag. (Apcom) - "Ritrovare le ragioni della convivenza pacifica a Napoli, dopo i recenti fatti di Ponticelli": questo lo scopo del momento di preghiera e di riflessione che la Comunità di Sant'Egidio promuove a Napoli, nella chiesa di San Pietro a Maiella, per giovedì 22 maggio.
"Ben venga la sicurezza - dice Enzo Somma della Comunità di Sant'Egidio di Napoli, a quanto riporta il Sir - ma il vero problema dei rom è favorire l'integrazione. La decisione di organizzare questa veglia risponde a una richiesta da parte della città di fare una riflessione pacata su quanto è successo per dare una risposta non violenta, isterica o dettata dalla voglia di trovare un capro espiatorio di tutti i nostri problemi nei soggetti più deboli". Al momento di preghiera dovrebbero partecipare anche alcuni rom, "amici della Comunità di Sant'Egidio".
"Dopo questa fase di sbandamento - prosegue Somma - speriamo che Napoli ritrovi il suo vero spirito di città accogliente, aperta al dialogo, vicina al bisogno dei poveri, una città che riesca davvero ad essere la città di tutti". Infatti, conclude Somma, "la cultura intollerante non appartiene all'anima più profonda della città. Del resto, l'incontro mondiale della pace dello scorso ottobre ci ha mostrato tanta gente che sogna una Napoli diversa da quella che spesso appare".

18.5.08

L'ambiente secondo Silvio


Confermando la volontà di riportare il nucleare in Italia, al Senato il presidente del consiglio Berlusconi ha ribadito la portata per forza di cose limitata del ricorso alle fonti rinnovabili. Affermando che “chi si oppone alle innovazioni fa un danno all'ambiente”/ Legambiente: «Parla una lingua antica»
"Il nucleare è una scelta indispensabile per garantirci l'energia per il futuro e per tutelare meglio l'ambiente in cui viviamo". Nella replica al Senato, durante il dibattito sulla fiducia, Silvio Berlusconi parla delle questioni ambientali per la prima volta in questa legislatura. Lo fa replicando a Roberto Della Seta, ex presidente di Legambiente e responsabile ambiente del Pd, che aveva fatto notare come l’argomento fosse stato finora del tutto assente dai discorsi del presidente del consiglio incaricato.Confermando la volontà di utilizzare le centrali nucleari per produrre energia, Berlusconi ha ribadito la portata per forza di cose limitata del ricorso alle fonti rinnovabili, annunciando che il ritorno al nucleare sarà avviato “adottando tutte le misure di sicurezza”. Prima di chiedere al Senato di votare la fiducia al suo governo, , il Cavaliere ha criticato la politica dei “no” a tutto, affermando che “chi si oppone alle innovazioni fa un danno all'ambiente” e “non c'è contraddizione fra sviluppo e tutela ambientale”. Berlusconi ha anche annunciato che il consiglio dei ministri convocato a Napoli il prossimo 21 maggio avrà ad oggetto la crisi dei rifiuti in Campania, il decreto sulla sicurezza e il decreto con misure di sostegno alle famiglie, tra le quali l'abolizione dell'Ici sulla prima casa.

15.5.08

Napoli MAGGIO DEI MONUMENTI trekking urbano -


L'itinerario che condurrò domani e dopodomani è un percorso insolito nella Napoli dei vicoli, delle scale, dell'arte e del verde, un intreccio di arte, natura e cultura ma anche di folklore e tradizione.
Punto di partenza è via Foria, una strada oppressa dallo smog e dall'inquinamento del traffico veicolare, da cui ci allontaneremo per "scoprire" le bellezze di una Napoli nascosta e per puntare dritti verso il più grande polmone verde della città: il parco di Capodimonte. L'itinerario si snoderà attraverso Via Foria, Via Giuseppe Piazzi, Salita Montagnola, Il Moiariello e Via Ottavio Morisani.
L'Appuntmaneto è alle ore 11.00 di venerdì 16 e sabato 17 maggio presso la ex Caserma Garibaldi - prenotazione obbligatoria - tel. 081294511 e mail neapolis@hotmail.com

Terra Futura,


Dal 23 al 25 maggio 2008 la Fortezza da Basso, a Firenze, ospita la V edizione di Terra Futura, la mostra-convegno internazionale delle buone pratiche di sostenibilità.

Un calendario culturale ricco di appuntamenti e un'ampia area espositiva con realtà, progetti ed esempi concreti per capire come sia possibile vivere in modo diverso, mettendo in atto buone pratiche di sostenibilità ambientale, economica e sociale. Numerosi i workshop e i laboratori interattivi in cui i visitatori potranno sperimentare le tecniche per realizzare oggetti con materiali di recupero, come giocattoli e monili, tingere una t-shirt con colori naturali, fabbricare un pannello solare,...; e ancora imparare come si crea un gruppo di acquisto solidale, come si può consumare in modo responsabile acqua ed energia,... Preziose occasioni per capire che anche i piccoli gesti quotidiani possono contribuire a costruire un mondo equo e sostenibile.



Terra Futura 2008 è promossa e organizzata da Fondazione Culturale Responsabilità Etica Onlus per conto del sistema Banca Etica (Banca Etica, Consorzio Etimos, Etica SGR, Rivista "Valori") e Adescoop-Agenzia dell'Economia Sociale s.c., e realizzata in partnership con Acli, Arci, Caritas Italiana, Cisl, Fiera delle Utopie Concrete, Legambiente

10.5.08

Berluscò

Oggi sono passato per via foria a Napoli. Ho visto questo e ho girato qualche immagine... è meglie che ce pazziamm' ncopp'

9.5.08

ITALIAIUTA: SOS BIRMANIA

OLTRE 15.000 MORTI, 30.000 DISPERSI E CENTINAIA DI MIGLIAIA DI PERSONE SENZA RIPARO e senza acqua potabile: questi i disastrosi effetti del CICLONE NARGIS, che si e' abbattuto tra sabato 3 e domenica 4 maggio
sul MYANMAR (EX BIRMANIA). Numeri ancora provvisori.
ITALIA AIUTA sta fronteggiando la PRIMA EMERGENZA, ma HA BISOGNO DI ULTERIORI FONDI per poter continuare e ampliare l'intervento di soccorso ad altri settori.
Per sostenere ITALIA AIUTA nelle operazioni di soccorso alla popolazione birmana: http://www.italiaiuta.org/birmania.html

6.5.08

Finanziamenti per l'acquisto di compostiere per le imprese agricole

Pubblicato sul BURC n. 12 del 25 marzo 2008 il bando pubblico per il
finanziamento dell'acquisto di compostiere per le imprese agricole.

Il bando, nel quadro degli interventi tesi al superamento dello stato di
crisi generato dall'emergenza rifiuti, prevede la promozione nelle imprese
agricole dell'utilizzo di compostiere per i residui delle colture erbacee
e legnose e scarti alimentari per la produzione di compost da distribuire
ai terreni aziendali.
I vantaggi derivanti dall'intervento sono:

* diffondere la cultura del riciclo della sostanza organica al fine di
ridurre le emissioni climalteranti;
* realizzare la diminuzione del volume e del peso dei rifiuti da conferire
allo smaltimento;
* l'ottenimento di compost da utilizzare come un valido ammendante per
piccole superfici agricole.

La dotazione finanziaria complessiva per la realizzazione degli interventi
ammonta ad euro 200.000,00.

Beneficiari dell'intervento sono Imprenditori agricoli singoli o
associati, che esercitano attività agricole ai sensi dell'Art. 2135 del
Codice Civile, incluse le attività agrituristiche in possesso di partita
IVA che, in base ad un legittimo titolo di possesso, conducono terreni.

Le imprese agricole che intendono aderire al bando dovranno inviare le
istanze ai Settori Tecnico Amministrativi Provinciali per l'Agricoltura
(STAPA CEPICA) nel cui territorio ha sede il centro aziendale, ai seguenti
recapiti:

* Settore Tecnico Amministrativo Provinciale per l'Agricoltura e CEPICA
di Avellino - Collina Liguorini - 83100 Avellino
* Settore Tecnico Amministrativo Provinciale per l'Agricoltura e CEPICA
di Benevento - C.so Trieste e Trento - 82100 Benevento
* Settore Tecnico Amministrativo Provinciale per l'Agricoltura e CEPICA
di Caserta - Centro Direzionale. Località San Benedetto - 81100 Caserta
* Settore Tecnico Amministrativo Provinciale per l'Agricoltura e CEPICA
di Napoli - Centro Direzionale Isola A6 - 80143 Napoli
* Settore Tecnico Amministrativo Provinciale per l'Agricoltura e CEPICA
di Salerno, Via Porto, 4 - 84100 Salerno.

Le domande vanno presentate entro il 23 maggio 2008.

Regione Campania

Le pedonalizzazion negli ultimi 30 anni hanno valorizzato Napoli

Napoli, assieme ad altre 2 località in Italia è stata recentemente scelta dal New York Times come meta turistica mondiale.  Il futuro della ...