3.8.06

Turismo: Unioncamere, le mete degli europei in Italia


Roma – Per quanto riguarda il turismo delle città d’arte, i nord-europei, tedeschi, svizzeri e belgi/olandesi si sono lasciati incantare dalla citta' di Firenze mentre gli europei dell'Est, i francesi, gli inglesi e gli spagnoli hanno scelto Roma. L'indagine ha riscontrato che la quota di richieste pervenute dai turisti stranieri ai tour operator europei e' scesa dall'88,8% delle preferenze del 2005 all'80,4% del 2006. Unioncamere specifica che il calo delle presenze turistiche riguarda tutte le nazioni e sono, inoltre, in calo i turisti che si rivolgono agli intermediari per organizzare le proprie vacanze. Per il turismo italiano, buone notizie giungono, secondo la ricerca, dal mercato tedesco: quest'anno, infatti, l'Italia ha raggiunto il 43,1% dei viaggi venduti. Sono cresciute, inoltre, attestandosi al 44% (ben 10 punti in piu' rispetto al 2004) le richieste di viaggio per l'Italia da parte di svizzeri e scandinavi. Nei mercati dell'Est, spiega in una nota Unioncamere, l'Italia non e' la meta prescelta: infatti e' passata dal 52% del 2003 al 43,6%. Stabile, invece, la richiesta proveniente da Spagna e Austria, mentre la Francia nel 2006 torna a crescere dopo la battuta d arresto dell’ anno scorso. Citta' d'arte, itinerari e mare attirano sempre, infine, i mercati d'Oltralpe.

Nessun commento:

Le pedonalizzazion negli ultimi 30 anni hanno valorizzato Napoli

Napoli, assieme ad altre 2 località in Italia è stata recentemente scelta dal New York Times come meta turistica mondiale.  Il futuro della ...