31.3.06

SALERNO, UN BIO-RISTORANTE AL JOLLY HOTEL



I piatti tipici della tradizione gastronomica salernitana in un menù interamente biologico

Salerno capitale della ristorazione biologica. La proposta è diventata realtà per adesso solo in un locale ma si spera di poter estendere questa sperimentazione anche in altre attività.Ieri mattina, alla presenza di Michele Buonomo e Salvatore Basile, rispettivamente presidenti regionali di Legambiente e dell'Aiab, è stata presentata l’iniziativa di cui si fa capofila in città il Jolly Hotel. Qui si potranno scegliere i piatti tipici della tradizione gastronomica salernitana da un menù interamente biologico, realizzato con prodotti ottenuti seguendo i dettami dell'agricoltura sostenibile che bandisce l'uso di pesticidi e concimi chimici. «L'occasione ci è utile per sensibilizzare i consumatori ad avere più attenzione verso un settore in rapida espansione come è quello dell'agricoltura biologica - dice Buonuomo - la provincia, infatti, è un'area ricchissima di prodotti di eccellenza. Vogliamo favorire il consumo di prodotti sicuri e genuini attraverso la ristorazione e la diffusione delle mense biologiche che per adesso sono tre in tutta la provincia, ad Agropoli, Teggiano e Pontecagnano». «Nel Salernitano si concentra il 40 per cento delle aziende agricole biologiche della Campania - afferma Salvatore Basile - Le cifre del 2002 parlano di 643 produttori». (Nella foto, da sinistra il maitre Carlo Cigliano, Michele Buonomo e il direttore del Jolly, Pacifico Marinato).

29.3.06

Trekking Urbano di Primavera

Da Piazza del Plebiscito alla riscoperta dell'antica Parthenope Legambiente/Neapolis 2000, organizza per domenica 2 aprile un trekking urbano di primavera da Piazza del Plebiscito alla riscoperta dell'antica Parthenope.
L'appuntamento è alle ore 11.00 in Piazza del Plebiscito (caffè Gambrinus), dove si concentrano alcuni degli edifici più rappresentativi della città: Palazzo Reale, Palazzo Salerno, La foresteria, La Chiesa San Francesco d Paola. Si continua per Via Cesario Console, Via Santa Lucia, Via Nazario Sauro.Dopo aver visitato l'antico isolotto di Megaride con l'imponente mole di Castel dell'Ovo si prosegue verso il Chiatamone per risalire verso l'acropoli dell'antica città di Parthenope e per poter ammirare un panorama a 360°: Posillipo, Capri, la Penisola Sorrentina, il Vesuvio, il Centro Antico, Capodimonte.
Contributo di partecipazione - Prenotazione obbligatoria 349.45.97.997

BANDA





28.3.06

Carmine Maturo



Neapolis 2000.
Dal 1984 con Neapolis 2000 abbiamo concentrato la nostra attenzione sulla città, contribuendo a costruire la Napoli del Nuovo millennio.
"Neapolis 2000" è un’idea-progetto che sotto forma di associazione ha operato non solo per avere una città più pulita e meglio organizzata, con trasporti efficienti, con più verde, senza smog e inquinamento, ma anche per contribuire alla realizzazione di una città "civile" , la città dei cittadini, che sa affrontare e superare il disagio e la solitudine, che sa dare il senso dell’ appartenenza e la voglia di partecipare.
"Neapolis 2000", resta un progetto aperto, in evoluzione insieme ai cittadini e ai loro bisogni.
Nel 2005 è stata fondata Neapolis 2000 - Turismo, Arte, Natura e Cultura.
La nuova associazione, fondata da sole donne, rappresenta la naturale continuità di Neapolis 2000 fondata nel 1984.
Con "Neapolis 2000 - Turismo, Arte Natura e Cultura" si intende coinvolgere ed accogliere turisti e napoletani che vogliono visitare Napoli e la Campania non solo attraverso gli itinerari tradizionali ma anche per scoprire la vera essenza partenopea, attraverso i luoghi meno noti, i sapori, i colori, la convivialità dei napoletani.

Le pedonalizzazion negli ultimi 30 anni hanno valorizzato Napoli

Napoli, assieme ad altre 2 località in Italia è stata recentemente scelta dal New York Times come meta turistica mondiale.  Il futuro della ...